Poesie

 

TRISTE SETTEMBRE

 

 

 

 

Il sole abbaglia una nube grigia,

 

la luna si nasconde dietro la nebbia,

 

ti penso ma assai remota,

 

tra i grappoli intravedo una figura vaga:

 

Sei tu che mi segui, triste settembre dottobre

 

 

 

Solo sognando mi appari,

 

ma poi subito realt:

 

dura, triste, sola e devastante,

 

frammenti di luce vogliono portarti

 

dove pi non vuoi stare,

 

il silenzio del bosco mi regala la tua voce:

 

Sei tu che mi segui, triste settembre dottobre.

 

 

 

Venne primavera ed attesi,

 

pass lestate e sospirai,

 

ecco lautunno ancor pi triste,

 

calpesto i ricci e ne sento le spine:

 

Sei tu che mi segui, triste settembre dottobre.

 

 

 

E il tramonto, ritorna lalba,

 

affonda il mio sguardo nel cielo infinito,

 

ti perdo, ma ti rivedo,

 

perch tu sempre mi segui, triste settembre dottobre